Pulizia del viso, beauty routine, detersione, doppia detersione coreana..

Vediamo di fare un po' di ordine e chiarezza su queste procedure.
Condividi
12 Gennaio 2021

Pulizia del viso, beauty routine, detersione, doppia detersione coreana..

La pulizia del viso consiste in un trattamento cosmetico che ha l’obiettivo di preservare al meglio la pelle del viso, eliminando make-up, sporco da inquinamento ed eventuale sebo in eccesso.
Dobbiamo intenderlo più come trattamento purificante per mantenere ossigenata la pelle.
Dobbiamo effettuare la pulizia del viso ogni giorno? Certamente!
Non con la medesima sequenza del trattamento professionale, ma con una beauty routine semplice ed efficace.
Vediamo quali sono le caratteristiche di un trattamento professionale: l’estetista può utilizzare delle fiale concentrate o dei dispositivi che rendono la pulizia più profonda, degli esfolianti professionali non adatti all’uso casalingo; delle maschere intensive che non sono adatte ad un utilizzo quotidiano. Può effettuare se necessario, una pulizia profonda di comedoni etc. che noi non possiamo fare.

La pulizia del viso come rito quotidiano significa prendersi cura della propria pelle per mantenerla pulita, bella, luminosa e morbida.

Possiamo scegliere tra l’utilizzo di un’acqua micellare (se non ci trucchiamo molto), un latte detergente (se abbiamo la pelle secca) o un gel o mousse detergente (se abbiamo la pelle con tendenza oleosa).

Poi useremo nell’ordine:
esfoliante meccanico (per stimolare il rinnovo dell’epidermide)
tonico riequilibrante
siero concentrato
crema idratante/ emolliente/ anti age o altro.

È diversa la pulizia del viso serale da quella mattutina? Certamente.
La pulizia del mattino richiede l’applicazione del detergente prescelto per rimuovere sia cellule morte sia i cosmetici in eccesso applicati la sera, seguito dal siero e dalla crema da mettere sotto il make-up.
La pulizia della sera deve essere più profonda in quanto deve essere eliminato ogni residuo di sporco ed inquinamento accumulato durante tutta la giornata e l’eventuale make-up.
Se abbiamo la pelle molto secca o pori ostruiti possiamo, prima dell’applicazione del detergente, applicare sul viso con un leggero massaggio, un olio vegetale: questo aiuta sia la rimozione del make up sia la detersione vera e propria. Si possono utilizzare ad esempio, olio di semi di girasole, olio di vinaccioli oppure olio di oliva.

Che cosa NON dobbiamo FARE:
non usare spugne abrasive, non lavare il viso con detergenti più volte al giorno, asciugare il viso con salviette ruvide.

Cos’è la doppia detersione coreana?
Consiste nel lavarsi il viso prima con un detergente a base oleosa e poi con un detergente a base acquosa in modo da pulire ed illuminare al meglio la pelle.

Di fatto è una variazione di quanto detto sopra, per le pelli secche. Io consiglio sempre di usare uno struccante oleoso soprattutto per occhi e bocca; rimuove in modo molto efficace e profondo il trucco, senza irritare.
Sappiamo perfettamente che non tutti i giorni saremo perfettamente diligenti, ma mi raccomando, alla fina della giornata pulire sempre bene il viso, la pelle vi ringrazierà !!

A presto!

Dott. Paola Vallotto
Vuoi leggere di più dal nostro magazine?
Journal

Rimani sempre aggiornato

Segui le tendenze, scopri le novità, rimani aggiornato su tutto il mondo Marjposa: leggi il nostro journal.
Vengono definiti vegani i cosmetici che non contengono al loro interno ingredienti che derivano da animali.
Vengono definiti fitocosmetici quei prodotti la cui composizione è in prevalenza o quasi totalmente costituita da ingredienti derivati da estratti di piante e fiori, anche modificati con moderne bio-tecnologie.
Gli Oli Essenziali, grazie al loro intenso aroma hanno in genere effetti benefici sulla nostra psiche.

Il loro profumo, costituito da molecole volatili raggiunge direttamente, attraverso l’olfatto, i centri nervosi cerebrali e la struttura limbica, modulando così le risposte neurovegetative, autonome ed istintive.
La volta scorsa abbiamo parlato dell’estrazione “in CO2 supercritica”. Questa volta esaminiamo la “BIOLIQUEFAZIONE MOLECOLARE”.
Vediamo di fare un po' di ordine e chiarezza su queste procedure.